Turismo, aeroporto e futuro: l'intervista a Pasquale Rago (Hotel Ancora)

Abbiamo intervistato Pasquale Rago, dell’Hotel Ancora, struttura alberghiera nata nel 1965 e ristrutturata da poco che si trova a Pontecagnano Faiano a ridosso del mare con 42 camere, un ristorante, uno stabilimento balneare estivo ed un’area bar/tabacchi

Pasquale Rago - foto Facebook

Chilometri e chilometri di spiagge e mare da Salerno a Paestum: è questa la Costa Sud di Salerno. Chilometri e chilometri di stabilimenti balneari, attività ristorative e strutture ricettive come quella gestita da Pasquale Rago, gestore dell’Hotel Ancora, struttura alberghiera nata nel 1965 e ristrutturata da poco che si trova a Pontecagnano Faiano a ridosso del mare con 42 camere, un ristorante, uno stabilimento balneare estivo ed un’area bar/tabacchi.

L'intervista

"Avere una struttura alberghiera, oggi, è quello che mi gratifica di più - sono queste le parole di Rago - Ospitare ed offrire i nostri servizi ai tanti turisti che decidono di scegliere la costa salernitana, dare lavoro ad oltre venti dipendenti e mantenere un livello di occupazione delle stanze del 70% medio sull’anno è il nostro punto di partenza e speriamo sempre di fare meglio anche per dare un contributo alla crescita e allo sviluppo di quest’area. Purtroppo, però, - continua Rago - nonostante questa sia una delle litoranee più lunghe e belle d’Italia, non sempre è sfruttata appieno e salvaguardata. Basti pensare ai trasporti pubblici: in estate le corse dei mezzi pubblici sono una ogni ora, in inverno una ogni oltre due ore e la cosa non è affatto accettabile per una zona ad alto tasso turistico. Ciononostante - spiega - sono fiducioso per il futuro in quanto, all’orizzonte, sembrano intravedersi degli sviluppi interessanti come, ad esempio, lo stanziamento di fondi per la realizzazione di frangiflutti a ridosso della spiaggia che partono da Marina d’Arechi fino ai confini di Pontecagnano Faiano e l’accordo che vede coinvolto l’Aeroporto Costa Sud Amalfi e l’Aeroporto Capodichino di Napoli che si stima possa portare ad un aumento del turismo di circa il 10%, annuo per la nostra area e, conseguenzalmente, una crescita del fatturato complessivo dell’area". Idee, quindi, più che chiare per Pasquale Rago che si è già messo in moto per sviluppare ancora di più la propria struttura e renderla una delle migliori di Salerno. "Grazie al supporto del nostro pool di ingegneri di fiducia, nei prossimi mesi - conclude - abbiamo previsto l’ultimazione di una piscina e messo in progetto il rifacimento dell’area seminterrata da dedicare alla realizzazione di una SPA, di una sala meeting e di rinnovare l’area dedicata alla colazione".
 

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Bicarbonato: tutto quello che c'è da sapere

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Incidente sull'A30, identificato il motociclista morto decapitato

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Suicidio ad Eboli, trovate due lettere d'addio dello studente capaccese

  • Dramma ad Agropoli, ragazzino di 15 anni muore annegato

Torna su
SalernoToday è in caricamento