Giornata Mondiale contro l'Ictus Cerebrale, l'iniziativa al Ruggi di Salerno

L'AOU Ruggi è l’unica struttura ospedaliera sul territorio ad avere una Stroke Unit, reparto altamente specializzato nella cura dell'ictus

Anche Salerno, celebra la Giornata Mondiale contro l'Ictus Cerebrale, iniziativa promossa dalla World Stroke Organization: l'Azienda Ospedaliero Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno rilancia la sua campagna “#farepresto”.  E lo fa attraverso i due video spot realizzati grazie alla fattiva partecipazione di Alice Onlus e dei testimonial di eccezione: i Neri per caso. 

La Stroke Unit

L'AOU Ruggi è l’unica struttura ospedaliera sul territorio ad avere una Stroke Unit, reparto altamente specializzato nella cura dell'ictus (Responsabile  la drssa Rosa Napoletano e afferente alla Clinica Neurologica diretta dal professore Paolo Barone) e che registra una intensa attività. Da circa 20 mesi, inoltre, la Stroke Unit si avvale del lavoro di un gruppo multidisciplinare (area tecnica e sanitaria) la cui attività gravita intorno a  “Clic”, sistema operativo realizzato dagli informatici presenti nel gruppo di lavoro, che permette di verificare la disponibilità di posti letto, segnalare il giorno di dimissione dal ‘Ruggi’, il conseguente arrivo al ‘Da Procida’  per la fase riabilitativa e la successiva dimissione da quest’ultimo presidio, la disponibilità di tutte le informazioni sanitarie necessarie per il prosieguo dell’assistenza al paziente e, tutto questo, con un semplice “click”, in ogni momento, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Il sistema, inoltre,  rende accessibili le informazioni sanitarie da qualsiasi terminale interno abilitato, permettendo così  completezza informativa, standardizzazione dei formati, abbattimento dei costi di archiviazione. Tutto, naturalmente,  nel totale rispetto della privacy.

La curiosità

L’attività afferente alla Stroke Unit del Plesso Ruggi dell’AOU di Salerno avviene in perfetta sinergia con la Neuroradiologia Interventistica diretta dal dottor Renato Saponiero, e tale operatività  ha permesso al reparto di essere riconosciuto “Centro Oro” nell’ambito del programma Eso-Angels Awards per il 2019 per la qualità delle cure nel trattamento dell’Ictus.
àà
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento