Arriva a Cava l'ingegnere che gira l'Italia a piedi per sensibilizzare sulla Sclerosi Multipla

Marco "Osky" Togni, l'ingegnere ligure che sta percorrendo a pied la penisola italiana in lungo ed il largo per 6mila chilometri per promuovere la Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla arriverà, nei prossimi giorni, in provincia di Salerno

Marco "Osky" Togni, l'ingegnere ligure che sta percorrendo a pied la penisola italiana in lungo ed il largo per 6mila chilometri per promuovere la Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla e sensibilizzare l'opinione pubblica su questa terribile malattia, arriverà, nei prossimi giorni, in provincia di Salerno.

L'iniziativa

Il percorso, denominato Osky4Aism è iniziato a Genova lo scorso 17 marzo dalla sede nazionale dell'Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e prevede un tragitto di 6mila chilometri da percorrere il 259 giorni. Da domani Togni sarà in provincia di Salerno. Arriverà prima a Tramonti mentre il giorno dopo (30 maggio) si dirigerà alla volta di Cava de' Tirreni dove incontrerà il sindaco Vincenzo Servalli, l’assessore Antonella Garofalo, il consigliere comunale Eugenio Canora, il presidente Aism Salerno, Rosalba Savastano, la referente cavese Alessandra Siani ed il presidente dell’Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità Francesco Prisco. Nei giorni seguenti Osky farà tappa a Salerno, Battipaglia, Paestum - Agropoli, Serramezzana, Casal Velino, Palinuro, Marina di Camerota e Sapri.

L'obiettivo

L’obiettivo di Marco Togni è promuovere  la Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla, un documento promosso dall’Aism con il quale si chiede che i diritti delle persone affette da questa patologia si traducano in leggi, politiche, prassi, comportamenti concreti. Nel corso del viaggio raccoglierà storie di tante persone con sclerosi multipla, il loro impegno ad affrontare la malattia. Con #osky4aism, Marco Togni vuole coinvolgere tutte le persone che incontrerà sul suo percorso, per renderle più consapevoli verso questa malattia, per parlare di diritti e di inclusione sociale, per lottare contro ogni forma di discriminazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento