Insalata di rinforzo: la ricetta

Una ricetta per rimettersi in sesto durante il periodo natalizio?

Possibile secondo voi che durante il periodo Natalizio, nonostante si mangi fino all'inverosimile, qualcuno abbia pensato ad una portata per rimettere in sesto tutti?

In effetti non è proprio così anche se all'orecchio dei tanti lascia intendere pproprio questo. Questa insalata, preparata sopratutto con verdure di un certo carattere, si serve durante il cenone di capodanno per dare forza a tutte quelle portate preparate principalmente a base di pesce......in parole povere fa da supporto importante alle pietanze luculliane dell'ultimo giorno dell'anno.

A farla da padrone sono verdure sotto aceto ed alici sotto sale. Proprio in merito a queste ultime volevo suggerirvi un prodotto unico, pescato da grandi cuori e preparato da mani sapienti. Volevo farvi conoscere Luca Cella prima e le sue alici sottosale poi. Luca, pescatore contadino, rappresenta la sua piccola azienda di Centola a Palinuro (Aura-Cilento) dove prepara le sue alici di Cianciolo e Menaica sottosale secondo tradizione e che poi serve nei tipici vasetti di terracotta di Camerota.

Ma ora torniamo alla ricetta, una portata di facile realizzo che potrete preparare in poco tempo se decidete di usare i classici sottoaceto da acquistare in bottega, ma se poi vi va di renderla speciale, procuratevi ortaggi freschi da preparare e condire sott'aceto a vostro piacimento.

Ingredienti:

cavolfiore

cetriolini sott'aceto

peperoni papacelle

capperi

alici

olive verdi all'acqua

olive nere essiccate

giardiniera

olio Evo

aceto

aglio

sale e pepe

Preparazione:

Lessate le cime del cavolfiore (stando bene attenti a non completare la cottura) e tiratele fuori dall'acqua dopo circa dieci minuti. Adagiate su di un canovaccio per qualche minuto in modo che l'acqua vada via tutta e poi mettetele  in un piatto da portata capiente. A questo punto aggiungete i cetriolini tagliati a rondelle e i capperi che avrete fatto dissalare in acqua tiepida per qualche minuto. Lavorate le papacelle a listarelle ed aggiungetele al piatto insieme alle olive verdi e nere. A questo punto si aggiunge la giardiniera che potrete comprare già pronta in botteghe specializzate (mi raccomando un prodotto artigianale e non industriale) o preparare direttamente voi con ortaggi freschi. Salate e pepate, aggiungete l'aglio tagliato sottile e condite con tre parti di olio evo e due parti di aceto (io preferisco l'aceto di mele).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per renderla speciale io aggiungo qualche seme di finocchio selvatico e qualche pizzico  di polvere di peperone crusco.......mmmbhe' buon Natale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento