"GustaSalerno"

"GustaSalerno"

"Pane dei Camaldoli": la ricetta della bontà made in Campania

Le caratteristiche della pietanza si ottengono seguendo delle fasi di lavorazione molto precise: la farina viene addizionata del lievito di birra sciolto in acqua tiepida

Buonissimo e noto a chi è il territorio, il "pane dei Camaldoli" che prende il nome dalla verde collina che domina Napoli con la sua altezza. Si tratta di pane con una grossa forma rotonda, che può arrivare a pesare anche 4 kg, con mollica alta e crosta molto spessa. 

La preparazione

Le caratteristiche della pietanza si ottengono seguendo delle fasi di lavorazione molto precise: la farina viene addizionata del lievito di birra sciolto in acqua tiepida e, dopo una lunga ed energica lavorazione, si lascia lievitare per almeno cinque ore. Successivamente si procede ad impastarla di nuovo e si modella in forme rotonde che possono pesare dai 2 fino a 4 Kg e che vengono lasciate lievitare per una seconda volta e quindi cotte in forno a legna. Una delizia tutta campana.
 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento