"GustaSalerno"

"GustaSalerno"

Via Porto Bistrot: profumo di mare e terra si fondono, per deliziare i palati più raffinati

Non è un caso, se tutto lo staff del locale sia stato recentemente inserito nella Guida Michelin 2020. Nuovo successo, ieri, intanto, per la rassegna “5 Senses Dinner”

Uno dei piatti serviti

Eccellenza nella selezione degli ingredienti, creatività nella preparazione e passione per ciò che sa di buono: gli amanti del gusto non restano mai delusi dopo una tappa presso il ristorante Via Porto Bistrot, a due passi dalla villa comunale e dall'area di Santa Teresa, emblema dei luoghi in cui l’accoglienza e l’alta qualità della cucina spiccano su tutto. Non è un caso, se tutto lo staff del locale sia stato recentemente inserito nella Guida Michelin 2020.

La curiosità

Il menù, principalmente di mare, è in continua evoluzione, per offrire agli ospiti esperienze sempre diverse. Nell'elegante sala, curata nei dettagli, è possibile degustare pescato fresco giornaliero, baccalà, carni italiane, salumi e formaggi ricercati sono alla base di piatti sapientemente elaborati, dallo Chef Gustavo Milione, nel rispetto delle tradizioni locali. Ampia, la cantina dei vini e notevole risulta la scelta di spumanti Italiani e champagne, oltre che la carta delle birre, composta esclusivamente da prodotti di micro-birrifici campani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rassegna

Nuovo successo, intanto, ieri, nell'ambito della rassegna “5 Senses Dinner” in cui chef stellati preparano piatti prelibati accompagnando lo chef del locale, Gustavo Milione che è stato affiancato, questa volta, da Domenico Iavarone, chef dal grande talento che vanta al suo attivo ben due stelle Michelin ottenute presso il ristorante “Maxi” di Vico Equense. Squisiti, i piatti serviti, tra maialino, polpo, salmone, frutti di mare ed altre delizie sapientemente miscelate ed accompagnate da una selezione di vini selezionati, provenienti dai cosiddetti "vigneti estremi", alias naturali al 100% nella lavorazione e nella produzione. Il prossimo evento della rassegna “5 Senses Dinner” si terrà martedì 17 dicembre e vedrà la partecipazione dello chef Crescenzo Scotti che ha conquistato la stella Michelin al ristorante Il Cappero del Terasia Resort di Vulcano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

Torna su
SalernoToday è in caricamento