Ristrutturazioni in casa: come pagare per avere il bonus

Il bonus ristrutturazioni consente di beneficiare di alcune agevolazioni fiscali, ma attenzione, per ottenerle bisogna attenersi ad alcune regole

Foto di repertorio

Bonus Ristrutturazioni 2018: come devo pagare per non sbagliare? Una domanda che in molti si pongono, soprattutto se sono in procinto di effettuare alcuni lavori in casa. Per avere diritto alla detrazione sui lavori di ristrutturazione è fondamentale prestare attenzione alle modalità di pagamento da utilizzare. La regola fondamentale per non cadere in errori che ci costringano a dire addio al bonus: il pagamento deve essere fatto esclusivamente con bonifico parlante. Si tratta di una particolare tipologia di bonifico all'interno del quale sono indicati i dati dell'azienda che ha effettuato i lavori nonché quelli del richiedente e il riferimento normativo dell'agevolazione. 

Le altre modalità di pagamento

Nel caso in cui il pagamento avvenisse con altre modalità, come l'assegno oppure la carta di credito, non sarà possibile beneficiare della detrazione, ed è per questo che bisogna prestare particolare cura alle regole su come compilare il bonifico per il bonus ristrutturazioni. 

L'unica eccezione

L'unica eccezione alla regola generale è rappresentata dalle spese che non è possibile pagare con bonifico parlante. Si tratta, ad esempio, degli oneri di urbanizzazione, delle autorizzazioni e delle denunce di inizio dei lavori o delle ritenute fiscali sui compensi dei professionisti. In questi casi l'Agenzia delle Entrate ha aperto all'uso di diverse tipologie di pagamento.

Bonus Ristrutturazioni: le agevolazioni

In cosa consiste il bonus ristrutturazioni? Si tratta senza dubbio di una delle agevolazioni fiscali maggiormente richieste dai contribuenti che, fino al 31 dicembre 2018, avranno la possibilità di detrarre dall'Irpef il 50% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 96.000 euro di spesa. La detrazione (salvo proroga) scenderà al 36% e fino a 48.000 euro di spesa a partire dal 2019.

Potrebbe interessarti

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Come difendersi dai ladri d’appartamento in estate

  • Illuminazione giardino: le soluzioni per un effetto di design

  • Come riutilizzare la carta da parati

I più letti della settimana

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Barca in fiamme al porto di Salerno, i dettagli del provvidenziale intervento

  • Come difendersi dai ladri d’appartamento in estate

  • Illuminazione giardino: le soluzioni per un effetto di design

  • Come riutilizzare la carta da parati

Torna su
SalernoToday è in caricamento