Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Morte di Letizia e Saveria, oggi i funerali a Mercato San Severino

Le due ragazze decedute nel tremendo incidente stradale verificatosi nella notte tra martedì e mercoledì a Fisciano su via ponte don Melillo: alle 10 i funerali di Saveria, alle 16 quelli di Letizia
Torna a Morte di Letizia e Saveria, oggi i funerali a Mercato San Severino

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di Dissina
    Dissina

    Sono d'accordissimo con la professoressa Raffaella...Ho 18 anni (a ottobre 19) e ho preso da pochi mesi la patente...Io, sinceramente, non avrei mai (e poi mai) osato guidare un'Audi4 perché: 1)è un'auto di grossa cilindrata; 2)è un'auto sportiva e, di conseguenza, basta premere un po' di più sull'acceleratore che parte "per la tangenziale". Poi sono rimasta scioccata dalle immagini della macchina. Praticamente, questo ragazzo, ha ridotto ad una scatoletta una macchina che è un gigante in confronto alla 500 che, lui, ha tentato di sorpassare (oltretutto, ha creato danni pure all'altra macchina). La cosa più incredibile è che l'unico posto intatto era quello del conducente...che cosa assurda...Queste due ragazze erano amiche di miei cari amici...Spero possano riposare in pace e vivere, d'ora in poi, in un posto migliore...Ciao Saveria e Letizia...

  • Concordo in pieno con Raffaella...in questa società non si capisce più nulla...si è perso il senso dell'orientamento...e si fanno solo chiacchere. Ci dobbiamo solo vergognare se non sappiamo educare i nostri giovani...vergogniamoci.Alcool, droghe, ecc...questa è la nostra società e poi parlano di denatalità...mi vi rendete conto che significa oggi mettere al mondo dei figli per poi...

  • Avatar anonimo di raffaella
    raffaella

    sono stata la prof d'italiano di Letizia e Saveria; che dire , sono sconvolta; meno di un mese fa hanno concluso il loro ciclo di studi e si proiettavano verso un futuro pieno di sogni e di speranze; non si può morire così e allora vorrei fare una proposta ; togliere la maggiore età a diciotto anni e portarla di nuovo a 21 o 25 addirittura, perchè , purtroppo, i giovani di oggi sono irresponsabili e non ci sono alternative; spero che qualcuno accolga questo appello , lo condivida e porti avanti, altrimenti continueremo a piangere ragazzi giovanissimi; alle mie due ragazze non posso augurare più niente, se non la gioia del Paradiso .

    • Avatar anonimo di franca
      franca

      Condivido il pensiero di Raffaella in pieno e permettendo di guidare queste auto di grossa cilindrata non prima dei 25 anni,e magari anche maggiori controlli sull'uso degli alcolici dei ragazzi nei locali che poi si mettono alla guida e succede il finimondo,è inaccettabile una cosa del genere non si possono spezzare delle giovani vite in questo modo,distruggendo i loro sogni e delle famiglie che sono sgomente dal dolore e ci vuole tanta ma tanta forza per andare avanti dopo una tragedia del genere.Il divertimento all'ennesima potenza fino ad un certo punto ma l'incoscienza no mi dispiace !!!!!!!! Una preghiera per queste due giovani vite che il Signore ha accolto tra le sue braccia e per i loro cari che devono farsi forza gli uni con gli altri per superare questo dolore immane!!!!

    • Avatar anonimo di anna
      anna

      Salve sono Anna una 19 enne, vorrei dirle che il "responsor" riguardante, appunto, l'incidente do Letizia e Saveria non sia del tutto sbagliato!!! però non attribuiamo la resp. di qst tale, a tuttii 18 enni.  Lo si sa... ... a 18 anni l'unica regola che ti imponi, è divertirsi all'ennesima potenzqa, e purtroppo la "fine" per cosi dire, non è sempre la piu bella!!! La cosa che mi fa male, pur non conoscendole se non di vista, e sapere che Letizia e Saveria, coetanee, sono salite in cielo senza aver provato il gusto della vita, della vera libertà!!! Io sono abbastanza credente, e mi piace pensare che ora entrambe stanno le braccia di nostro Signore e che dall'ato ci vegliano a tutti noi, senza distinzione... un abbraccio alle famiglie!!!                                                                                                                                       Anna

Torna su
SalernoToday è in caricamento