Positano, abusi edilizi: sequestrati due cantieri, otto persone denunciate

Otto persone sono state deferite all'autorità giudiziaria dagli uomini della guardia di finanza. I controlli delle fiamme gialle sono scattati nella zona di via dei Mulini, in un'area ricadente nel Parco Regionale Monti Lattari

I cantieri sequestrati (foto guardia di finanza)

E' di due cantieri edili sequestrati e di otto persone denunciate per abusi edilizi il bilancio di un'operazione effettuata a Positano dagli uomini della sezione operativa navale della guardia di finanza di Salerno, coordinati dai militari del reparto operativo aeronavale di Napoli. I sequestri sono stati effettuati nella zona di via dei Mulini.

Nel primo caso, riferisce il comando provinciale di Salerno a mezzo nota stampa, i comproprietari del terreno avevano adibito un terrazzo scoperto ad ambiente residenziale di 81 metri quadrati, oltre ad aver realizzato un manufatto abusivo di 15 metri quadrati adibito a deposito. Nel secondo caso il proprietario dell'immobile stava realizzando un vano ascensore, nonostante l'ufficio tecnico del comune avesse emesso un'ordinanza di sospensione dei lavori per carenza di titoli autorizzativi/concessori.

Queste le iniziali delle persone deferite all'autorità giudiziaria per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica: R. P. F. 60 anni, R. M. 67 anni, R. A. 42 anni, R. S. 71 anni e C. L. 80 (proprietari, tutti di Positano), C. E. 47 anni (committente dei lavori), D. R. G. 38 anni (direttore dei lavori) e F. S. 71 anni (legale rappresentante della ditta edile).

Gli abusi erano stati effettuati in un'area ricadente nel Parco Regionale dei Monti Lattari, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. All'operazione, rendono noto le fiamme gialle, ha partecipato personale dell'ufficio tecnico del comune di Positano.

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento