Abusi edilizi e sversamento di rifiuti nel Cilento: denunciati 2 imprenditori

Le Fiamme Gialle di Vallo della Lucania hanno sequestrato, su disposizione della Procura, un impianto di produzione e stoccaggio di calcestruzzo

I finanzieri del Comando Provinciale di Salerno, a seguito di un decreto emesso dal Gip del Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della Procura, hanno sottoposto a sequestro preventivo un’area di circa 10 mila metri quadrati, ma anche un impianto di produzione e stoccaggio di calcestruzzo di circa 11 mila metri quadrati, per un valore complessivo pari ad oltre 750 mila euro, entrambi situati nel comune di Castelnuovo Cilento.

L’inchiesta

Le indagini, condotte dalle Fiamme Gialle di Vallo della Lucania, hanno permesso di ricostruire, in capo a due imprenditori di Ascea  che operano nel settore della produzione di calcestruzzo, un quadro indiziario in materia di interventi edili in zone sottoposte a vincolo paesaggistico ed ambientale, realizzati senza i necessari permessi. Inoltre sono emersi diversi episodi di scarico abusivo di rifiuti (materiale di risulta, pietre da scavo, ecc.) su suoli privati e presso siti non autorizzati. L’elemento che ha suscitato l’interesse dei militari è stato la stratificazione dei rifiuti, che aveva causato un innalzamento dell’intera area utilizzata per lo sversamento, portandola allo stesso livello del manto stradale, diversamente dalle zone agricole adiacenti.

Gli accertamenti effettuati sul posto hanno poi portato anche all’individuazione di un complesso produttivo di calcestruzzo per la lavorazione, la produzione e lo stoccaggio dei rifiuti realizzato abusivamente, peraltro in una zona sismica e, per di più, sottoposta a vincoli paesaggistici e naturali. Con il sequestro preventivo dell’intero impianto produttivo e dell’area attigua adibita a discarica, è scattata anche la denuncia dei due imprenditori cilentani per le numerose violazioni in materia ambientale ed edilizia riscontrate.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz dei Nas: chiuso lo stadio di Battipaglia, sigilli anche ad una palestra salernitana

  • Cronaca

    Stupro a Santa Teresa, nessuno sconto di pena per i due stranieri

  • Cronaca

    Piazza Vittorio Veneto, lavori di restauro per il Monumento ai Caduti

  • Cronaca

    Droga, armi e ricettazione a Sarno: in 4 nei guai, sequestrati veicoli, casa e una polizza di 500mila euro

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Violenza davanti a un locale: 3 buttafuori contro un cliente

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

Torna su
SalernoToday è in caricamento