Stuprarono una bambina a Cappelle: se la cavano con cinque anni di carcere

Diverse le case degli orrori in cui nel 2008 fu scoperto il giro di pedofilia: anche nella zona orientale furono commesse violenze su tre piccoli dai 3 ai 10 anni. A venderli, il loro papà

Ora ha 15 anni, la ragazzina dall'infanzia violata, stuprata da bambina in una casa di Cappelle, frazione salernitana, cinque anni fa. Ed ora, quegli orchi che la hanno segnata per sempre, sono stati condannati: cinque gli anni da trascorrere in carcere per aver compiuto il mostruoso gesto.

Diverse le case degli orrori in cui nel 2008 fu scoperto il giro di pedofilia: anche nella zona orientale furono commesse violenze su tre piccoli dai 3 ai 10 anni. A venderli agli orchi sarebbe stato il loro stesso papà, secondo l'accusa.

Suscita profonda amarezza, dunque, il rito abbreviato che ha consentito di ridurre la pena di un terzo ai due mostri, V.D. di 42 anni e N.D. di 39. Coinvolte altre otto persone nell'agghiacciante mercato di filmati pedopornografici sulle violenze subite dai tre fratellini. Una storia orrenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento