Acerno, si inaugura il nuovo Polo Scolastico: giovedì il taglio del nastro

Sansone: "Come da programma abbiamo indirizzato ogni nostro sforzo verso la Scuola. E lo abbiamo fatto in condizioni di bilancio impossibili, ereditando una gestione finanziaria ben oltre il precipizio del fallimento"

Il sindaco Vito Sansone

È pronto il nuovo Polo Scolastico Omnicomprensivo di Acerno. Il nuovo edificio, concepito e realizzato dall’Amministrazione comunale con a capo il sindaco Vito Sansone, soprattutto grazie all’apporto di cittadini ed imprese locali che hanno lavorato alacremente e con efficienza per raggiungere l’obiettivo finale, è frutto di un finanziamento regionale di oltre un milione di euro a valere sia sui fondi comunitari della precedente programmazione 2007/2013- Por Fers 2007/2013 Obiettivo Operativo 6.3 “Città Solidali e scuole aperte”, iniziativa di Accelerazione della spesa – che su quelli della più recente programmazione 2014/2020 del P.O.C. (Piano Operativo Complementare).

Il risultato finale è uno spazio a misura di bambini, soprattutto sicuro oltre che in sintonia con una didattica in costante evoluzione, i cui arredi e complementi rispondono agli standard scolastici 3.0 stabiliti dal Ministero dell’Istruzione, come in particolare per i banchi, la cui caratteristica è quella di adattarsi alle varie esigenze di apprendimento, trasformandosi in breve tempo dalla classica postazione singola a quella di gruppo di lavoro in grado di ospitare più studenti. L’edificio conta oltre alle normali aule cablate per la didattica, un aula magna, e ancora: laboratori di scienza, musica, ed informatica. L’intero edificio, grazie a spazi pre-esistenti, anch’essi oggetto di recentissimi interventi di ristrutturazione, potrà continuare ad ospitare il nido e la scuola dell’infanzia, come già oggi accade, accogliendo infine tutti gli alunni della primaria e della secondaria di primo grado di Acerno oltre che la sede coordinata del ProfAgri di Salerno (Scuola Secondaria di secondo grado) che avvierà qui le proprie attività didattiche già a partire dal prossimo settembre.

La cerimonia di inaugurazione è prevista per giovedì 27 aprile alle ore 11. All’evento, oltre agli alunni e al personale scolastico, prenderanno parte il sindaco di Acerno Vito Sansone, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “R. Trifone” Lea Celano, il dirigente del ProfAgri di Salerno Alessandro Turchi, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Salerno Renato Pagliara, il consigliere provinciale Antonio Giuliano, il presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania Francesco Picarone, l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche Sociali, Lucia Fortini ed il parroco di Acerno don Marco De Simone per la benedizione dei locali.

Durante la giornata inaugurale, il nuovo plesso scolastico sarà completamente aperto al pubblico per una visita e la Wind Orchestra dell’Istituto “Trifone”, si esibirà in un concerto. “Acerno riparte dalla scuola – afferma il primo cittadino Sansone - E’ sincero e genuino motivo di orgoglio, per me oltre che per tutta la Comunità che rappresento, inaugurare questo Polo Scolastico alla fine di questa consiliatura. Sin dall’insediamento, infatti, come da programma, abbiamo indirizzato ogni nostro sforzo verso la Scuola. E lo abbiamo fatto in condizioni di bilancio impossibili, ereditando una gestione finanziaria ben oltre il precipizio del fallimento. Abbiamo scelto di onorare, come stiamo tuttora facendo, tutti i debiti pregressi, così restituendo credibilità all’Ente; ma in ogni singolo giorno del nostro mandato la nostra azione è stata sempre volta interamente alla Scuola, ad essa destinando ogni minima risorsa reperibile nel bilancio, a partire dalla mia personale indennità di carica, cui ho rinunciato insieme a tutti i miei assessori. Abbiamo infine, e questo grazie al contributo fondamentale dell’Amministrazione Regionale, coronato un sogno con la prestigiosa individuazione di Acerno quale sede coordinata del Profagri Salerno, con indirizzo specifico “silvicoltura – servizi all’agricoltura – sviluppo rurale”, la cui prima classe, che aprirà i battenti dal prossimo settembre, sarà ospitata, insieme alle classi della primaria e della secondaria di primo grado, proprio in questo nuovissimo plesso all’avanguardia. C’è ancora tanto da fare ma crediamo con questo di aver fatto un passo importante per Acerno”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz della Dia ad Albanella: arrestato un candidato sindaco

  • Cronaca

    Incidente sul lavoro ad Ascea: operaio finisce in ospedale

  • Cronaca

    Strscione anti-Lega a Salerno, spuntano due indagati: Pd all'attacco

  • Cronaca

    Lutto nel commercio ad Angri: è morto Tonino il giornalaio, il cordoglio della Confesercenti

I più letti della settimana

  • Cilento, avvistato pesce-killer nel mare di Palinuro

  • Tromba d'aria in Costiera: caos tra Maiori e Ravello

  • Masso si stacca dal costone e colpisce un'auto: conducente in ospedale

  • Eboli, annullato il concerto di Raf e Tozzi: ecco come ottenere il rimborso

  • Furto in una casa di Giovi, vittime narcotizzate e derubate di notte

  • Toscana, rapinato e picchiato a sangue commerciante salernitano

Torna su
SalernoToday è in caricamento