Agguato al pullman del Corno d'Oro: deferito un 55enne di Acerno

E' il padre di un calciatore della squadra locale che ha voluto "vendicare" lo schiaffo ricevuto dal figlio durante la partita di calcio

Acerno

I Carabinieri hanno identificato il responsabile dell'agguato al pullman del Corno d'Oro, subito dopo la partita di calcio disputata con l'Acerno. E' stato deferito in stato di libertà di un 55enne acernese resosi responsabile del danneggiamento dell'autobus. E' il padre di un giocatore dell’Acerno Calcio.

Il blitz

I militari, nel corso della perquisizione effettuata a casa dell’uomo, hanno rinvenuto, nel garage, una pistola ad aria compressa modello air soft gun, più 32 piombini. L'arma è compatibile con quella utilizzata per danneggiare tre finestrini del pullman SETRA, noleggiato per raggiungere il campo sportivo di Acerno per la partita con lo Sporting Acerno. La motivazione del gesto compiuto dall'uomo è riconducibile molto verosimilmente ad un’azione di rivalsa per lo schiaffo ricevuto dal figlio, giocatore dell’Acerno Calcio, altra squadra del posto militante nello stesso girone della prima, durante la partita “Corno d’Oro Calcio - Acerno Calcio”, disputatasi a Battipaglia lo scorso 18 marzo. L’arma è stata sottoposta a sequestro
 

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Salerno, i Nas chiudono laboratorio di analisi: sequestri anche in provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento