Riempie di pugni il parroco mentre prega: finisce ai domiciliari 42enne di Pellezzano

Dopo essere entrato nella chiesa di San Bartolomeo, impugnando una pistola, l'uomo ha colpito al volto il vice parroco assorto in preghiera

Sconcerto a  Pellezzano, ieri sera: un 42enne, infatti, disoccupato del luogo, è entrato nella chiesa di San Bartolomeo impugnando una pistola ed aggredendo con pugni al volto il vice parroco, assorto in preghiera.

Trasportato all'ospedale da alcuni fedeli giunti in suo soccorso, il malcapitato ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. I carabinieri, intanto, hanno rintracciato e tratto in arresto D.F., per lesioni personali aggravate. Nella sua abitazione, rinvenuta e sequestrata una pistola a gas Beretta, priva del tappo rosso. Il 42enne, dunque, è finito ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Dramma allo stadio Arechi, durante la partita: tifoso cade nel fossato

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Scossa di terremoto 2.7 a Romagnano al Monte: nessun danno

Torna su
SalernoToday è in caricamento