Riempie di pugni il parroco mentre prega: finisce ai domiciliari 42enne di Pellezzano

Dopo essere entrato nella chiesa di San Bartolomeo, impugnando una pistola, l'uomo ha colpito al volto il vice parroco assorto in preghiera

Sconcerto a  Pellezzano, ieri sera: un 42enne, infatti, disoccupato del luogo, è entrato nella chiesa di San Bartolomeo impugnando una pistola ed aggredendo con pugni al volto il vice parroco, assorto in preghiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trasportato all'ospedale da alcuni fedeli giunti in suo soccorso, il malcapitato ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. I carabinieri, intanto, hanno rintracciato e tratto in arresto D.F., per lesioni personali aggravate. Nella sua abitazione, rinvenuta e sequestrata una pistola a gas Beretta, priva del tappo rosso. Il 42enne, dunque, è finito ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

Torna su
SalernoToday è in caricamento