Scandalo nell'Agro, sequestrati numerosi impianti fotovoltaici

L'operazione è scattata a Nocera Superiore per alcuni impianti fotovoltaici ed ora si sta estendendo a macchia d'olio. I sopralluoghi saranno eseguiti dai carabinieri del reparto territoriale in tutto l'Agro

Fotovoltaico

Sequestri a catena nell'Agro Nocerino Sarnese. Scattata da pochi giorni a Nocera Superiore, l'operazione di controllo sugli impianti fotovoltaici si sta  estendendo a macchia d’olio in tutta la zona. Realizzazione di opere in zone sottoposte a vincolo paesaggistico, deturpamento di bellezze naturali, falsità ideologica commessa da professionista "in attestazione destinata a provare la verità": queste alcune dele ipotesi di reato.

Spetterà alle indagini dei carabinieri del reparto territoriale, inoltre, chiarire come mai negli uffici tecnici comunali le pratiche irregolari non abbiano ricevuto dinieghi. Già 14, intanto, le persone tra, proprietari committenti, progettisti-direttori lavori ed imprese esecutrici, che sono state deferite all'Autorità Giudiziaria. In arrivo, dunque, le prime convalide dei sequestri.    

   

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Antonio
    Antonio

    Scandaloooo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Festa della Liberazione a Salerno, il programma dell'Anpi

  • Cronaca

    Appalti in mano ai Casalesi: nuova indagine sul Comune di Scafati

  • Cronaca

    Pagani, insegnante muore dopo venti giorni di ricovero in ospedale

  • Cronaca

    Angri, molestie ad un suo allievo: maestro di basket rischia 6 anni di carcere

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione, chef stroncato da malore nel bar

  • Scomparsi due giovanissimi nella Valle dell'Irno: ritrovati in mattinata

  • Scossa di terremoto in mare nel Golfo di Policastro: nessun danno

  • Sparatoria a Nocera Inferiore, ferito il figlio di un ex consigliere: identificato l'aggressore

  • Giochi matematici del Mediterraneo: il campione è un salernitano

Torna su
SalernoToday è in caricamento