Nuova allerta della Protezione Civile: in arrivo gelate e pioggia

Nella giornata di domani sono previste precipitazioni che potranno trasformarsi, a partire dai 400 metri di altezza, in neve

Nuova allerta meteo in Campania. Sono previste dalle prime ore di domani mattina precipitazioni che potranno trasformarsi, a partire dai 400 metri di altezza, in neve: lo comunica la Protezione Civile della Regione Campania che ha emesso un'allerta meteo a partire dalle 6 del mattino del 14 febbraio e fino alla mezzanotte successiva, per le precipitazioni nevose e le gelate persistenti oltre i 600-700 metri di altezza.

L’appello agli enti locali:

“Si raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure, previste dalle pianificazioni di emergenza per neve e gelate, da attuare secondo le rispettive competenze, per prevenire e contrastare i fenomeni attesi e, agli automobilisti, di mettersi in viaggio con pneumatici invernali, se diretti nelle zone esposte alle precipitazioni nevose e alle gelate notturne”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendenti minacciati sotto estorsione, arrestato ex colonnello di Nocera

  • Cronaca

    Allerta meteo: ecco il nuovo bollettino della Protezione Civile

  • Incidenti stradali

    Casal Velino piange Rosita Esposito: ricostruita la dinamica dell'incidente

  • Cronaca

    Bidelli emigrati e falsi diplomi, nel mirino finiscono scuole dell'Agro e del Cilento

I più letti della settimana

  • Dipendenti minacciati sotto estorsione, arrestato ex colonnello di Nocera

  • Inps sbaglia i calcoli della pensione: carabinieri vincono la causa

  • Nocera Inferiore, Corona non si presenta al ristorante: scatta la segnalazione

  • Sorpresa nel Parco Nazionale del Cilento: su un albero spunta lo scoiattolo bianco

  • "Ladri bulgari a Scafati", il raid di fuoco ordinato dal clan per proteggere le famiglie

  • Nocera Superiore, va in ospedale e scopre che il suo feto è morto: scatta la denuncia

Torna su
SalernoToday è in caricamento