Nascondeva quattro "cipolle" artigianali illegali: denunciato 18enne ad Amalfi

Il giovane ha tentato di fuggire sul lungomare ma è stato prontamente inseguito e bloccato da una gazzella dei carabinieri

Un ragazzo di 18 anni, residente ad Amalfi, è stato sorpreso, dai carabinieri, con alcuni botti illegali (quattro "cipolle" artigianali e una batteria di fuochi, entrambi dall'alto potenziale offensivo), che avrebbe utilizzato in occasione della veglia per i festeggiamenti in onore di Sant’Andrea.

L'inseguimento

Il giovane, alla vista di una gazzella dell’Aliquota Radiomobile, ha iniziato a correre sul lungomare. A quel punto i militari sono scesi dalla vettura per inseguirlo. E così, in giro di poco tempo, sono riusciti a bloccarlo davanti agli occhi incuriositi dei passanti. Per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

Torna su
SalernoToday è in caricamento