Litigano per la droga e aggrediscono carabiniere: arrestati due uomini

I fatti sono avvenuti ad Angri, nella notte tra sabato e domenica. Alla base dell'arresto, un litigio avvenuto tra uno dei fermati e un'altra persona, probabilmente coinvolta nell'acquisto della sostanza stupefacente

Litigano per questioni legate alla vendita di stupefacenti: due uomini arrestati dai carabinieri. Uno di loro, è riuscito anche a ferire uno dei militari intervenuti sul posto. In manette sono finiti F.A. , 27enne accusato di resistenza nei confronti di un carabiniere del nucleo Antidroga di Nocera Inferiore e A.P. , 30enne invece accusato di detenzione ai fini di spaccio. I fatti sono avvenuti ad Angri, nella notte tra sabato e domenica. Alla base dell'arresto, un litigio avvenuto tra uno dei fermati e un'altra persona, probabilmente coinvolta nell'acquisto della sostanza stupefacente. Nel passare proprio in quella zona, area popolare di Angri, la gazzella ha arrestato la marcia per separare i litiganti. E' stato allora che A.P. , vedendo il carabiniere, gli si è lanciato addosso, aggredendolo. Nel frattempo, l'altro si era disfatto di un sacchetto con dentro due grammi di coca. I carabinieri sono riusciti tuttavia ad immobilizzare i due, arrestandoli e trasferendoli in caserma in stato di fermo. Davanti al giudice, questa mattina, A.P. ha patteggiato sei mesi di reclusione, ritornando in libertà. Mentre l'amico, F.A. , sarà giudicato con rito abbreviato con l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Tra gli avvocati difensori Michele Avino e Giovanni Pentangelo
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento