Raid vandalico al cimitero di Angri: è caccia ai vandali

Nel mirino dei banditi sono finiti i portafiori presenti vicino alle tombe dei defunti

Foto di repertorio

Nuovo raid al cimitero di Angri. Ignoti, la scorsa notte, sono entrati all’interno del campo santo rubando numerosi portafiori. In particolare, le cellette ossarie situate nella zona del criptoportico e quelle lungo le mura perimetrali, a ovest dell'ingresso che dà su via San Gennaro. Indignati i parenti dei defunti che da tempo chiedono maggiore sicurezza.

L’altro caso

Nei giorni scorsi, invece, i vandali hanno preso di mira il cimitero di Pagani, dove hanno rubato vasi, arredi funebri in rame e danneggiato circa 200 tombe. Si sarebbero introdotti da una stradina che conduce a Sant’Egidio del Monte Albino, poiché i carabinieri hanno rinvenuto uno sgabello dietro al muro di recinzione, forse utilizzato per scavalcarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento