Preleva soldi in banca poi li perde, denuncia una finta rapina per giustificarsi

E' stato condannato per decreto (una multa) un giovane dell'Agro nocerino, che nel luglio scorso, dopo aver prelevato quasi 3000 euro da una banca, smarrì quella stessa somma poco dopo

Perde una grossa somma di denaro e denuncia di essere stato rapinato, temendo una reazione dai familiari. E' stato condannato per decreto (una multa) un giovane dell'Agro nocerino, che nel luglio scorso, dopo aver prelevato quasi 3000 euro da una banca, smarrì quella stessa somma poco dopo. Almeno questo è quanto raccontato ai carabinieri, quando gli stessi furono chiamati per indagare su una rapina. Il giovane, temendo una reazione furiosa della famiglia per aver perso quei soldi, lo spinse - d'istinto - a inventarsi di essere stato rapinato. Ma i carabinieri, durante le indagini e la visione di video e telecamere ubicate nei pressi della banca, non registrarono alcun passaggio anomalo nè irruzioni di presunti rapinatori. Il ragazzo, messo alle strette, fu costretto poi a confessare. Per venire, a sua volta, denunciato per simulazione di reato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

Torna su
SalernoToday è in caricamento