Tragedia in via Irno, Pepe aveva scritto al figlio prima di suicidarsi

Da brivido, i particolari della tragedia che si è consumata in via Irno, in un garage nei pressi di piazza Montpellier

"Se mi cercate, sono in garage": è trascorso pochissimo tempo da queste parole scritte via sms al figlio, a quando ha compiuto l'estremo gesto. Antonio Pepe, settantaquattrenne salernitano, ha lasciato un vuoto incolmabile in quanti lo conoscevano e stimavano. Costruttore residente in via Irno, Pepe stava attraversando un brutto periodo, vivendo, secondo alcune testimonianze, attimi di depressione.

L'anziano, ieri mattina, poco dopo le 10, si è recato nel suo garage, a pochi passi da piazza Montpellier e, legandosi una corda al collo, si è impiccato. Una  tragedia che ha scioccato l'intero quartiere e non solo. Nella sua giacca, una lettera di scuse per la sua famiglia, in cui spiegava che non riusciva più a reggere il peso della crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Bloccano l'auto di una donna e poi la prendono a schiaffi: due arresti a Battipaglia

Torna su
SalernoToday è in caricamento