Alzata del Panno di San Matteo: bagno di folla per l'apertura delle celebrazioni

L'arcivescovo Moretti,rispondendo alle domande della stampa, non ha sorvolato la vicenda che sta interessando la chiesa San Michele di Rufoli

Bagno di folla, ieri sera, presso la Cattedrale di Salerno, per l’Alzata del Panno di San Matteo. Nel quadriportico del Duomo, dopo che l’arcivescovo Luigi Moretti ha presieduto la liturgia della parola, si è infatti svolto il solenne appuntamento che segna l'inizio delle celebrazioni del Patrono della nostra città, San Matteo che, come già ricordato dallo stesso Moretti, alla chiamata di Gesù, rispose prontamente seguendolo, fungendo da prezioso esempio per tutti coloro che, pur desiderando seguire il Signore, trovano difficile abbandonare le loro certezze.

Ad un mese dalla celebrazione e dalla processione dedicata a San Matteo, alla quale nessun fedele resta indifferente, dunque, il vescovo ha rivolto il suo invito a tutti, affinchè aprano i cuori a Gesù, proprio come fece il Patrono di Salerno. Lo stesso Moretti, ieri, rispondendo alle domande della stampa, non ha sorvolato la vicenda che sta interessando la chiesa San Michele di Rufoli. Sua eccellenza ha precisato che tutto quello che spettava fare alla Chiesa, è stato già fatto: ora, dunque, tocca alle indagini delle autorità competenti far luce sull'oscura vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • Luci d'Artista 2019/2020: un giro d'affari di quindici milioni di euro

  • Choc in via San Leonardo, a Salerno: donna trovata morta con la gola tagliata

Torna su
SalernoToday è in caricamento