Riapertura chiesa Santa Maria del Serrone a Sicignano degli Alburni

L'edificio, danneggiato dal terremoto del 1980, riapre al culto dopo 30 anni di chiusura: la prima messa sarà celebrata alle 18 e 30 del 10 maggio dal vescovo della diocesi di Teggiano - Policastro Antonio De Luca

La statua all'interno della chiesa

Dopo oltre 30 anni di chiusura, domani riapre al culto la chiesa di Santa Maria del Serrone di Sicignano degli Alburni. L'edificio sacro, interamente recuperato con fondi donati dai fedeli, subì danni strutturali a seguito del terremoto del 1980. Sarà il vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro Antonio De Luca a celebrare la prima funzione religiosa in programma per domani 10 maggio alle 18 e 30. La costruzione della chiesa di Santa Maria del Serrone risale alla fine del XII secolo. Con un'unica navata, sormontata da un arco a tutto sesto, la chiesa conserva al suo interno la statua della Madonna con bambino con in mano un globo, simbolo di sovranità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento