In arresto cardiaco da Amalfi a Castiglione: salvato dai medici

Era arrivato al presidio in codice rosso. Il cuore dell'uomo ha ripreso a battere grazie all'intervento del medico rianimatore. Dopo il trasferimento al porto di Maiori, trasportato in eliambulanza al Ruggi

Pronto soccorso Ruggi di Salerno, foto archivio

La vita di un anziano di Amalfi è appesa ad un filo ma il suo cuore ha ripreso miracolosamente a battere. Nel primo pomeriggio, l'uomo di 78 anni era stato trasportato al presidio di Castiglione in arresto cardiaco. Dopo trenta minuti di manovre, s'è aperto uno spiraglio. Il cuore ha ripreso la propria attività e l'uomo, privo di coscienza, è stato portato in ambulanza al porto turistico di Maiori per l'ultimo - e decisivo - trasferimento in eliambulanza all'Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento