Assenteismo al Consorzio di Bonifica, sindacalista di Salerno rinviato a giudizio

Tutto nasce da una denuncia presentata dal commissario straordinario del Consorzio che segnalò ben ventidue casi riguardanti permessi sindacali dell'uomo che giustificava la sua assenza dal lavoro per riunioni che sarebbero mai stati organizzate

E’ accusato di truffa ai danni dello Stato per numerosi episodi di assenteismo non giustificato. Per questo un sindacalista di Salerno, impiegato presso il Consorzio di Bonifica integrale di Sarno, dovrà difendersi in un processo.

Il caso

Tutto nasce da una denuncia presentata dal commissario straordinario del Consorzio che segnalò alla Procura di Nocera Inferiore ben ventidue casi riguardanti permessi sindacali presentati, tra il 2012 e 2015, dal sindacalista che giustificava la sua assenza dal lavoro per riunioni che, in realtà, non sarebbero mai state organizzate. Di qui le indagini da parte della Guardia di Finanza che ha portato all’apertura di un fascicolo a suo carico con l’accusa di truffa aggravata col conseguente danno configurato per il Consorzio.

Ora l’uomo è stato rinviato a giudizio dal Gup e dovrà difendersi dalle accuse davanti al giudice monocratico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento