Disabili al Comune, Zitarosa rivela: "Ecco chi verrà assunto"

Il capogruppo di Forza Italia: "La decisione è stata presa a seguito delle mie inascoltate richieste e solo dopo aver ricevuto gli accertamenti da parte degli ispettori del lavoro"

Palazzo di Città

Dopo la decisione della Giunta Napoli di assumere nuovo personale disabile, il capogruppo di Forza Italia Giuseppe Zitarosa esprime la sua soddisfazione: “A seguito delle mie inascoltate richieste e solo dopo aver ricevuto gli accertamenti da parte degli ispettori del lavoro affinché venissero rispettate le norme per il diritto al lavoro dei disabili, minacciando sanzioni economiche e penali, finalmente il Comune di Salerno ha preso la decisione di assumere personale”. E’ infatti del 18 dicembre scorso la delibera che stabilisce di avvalersi dell’opportunità prevista dall’articolo 11 della legge 68/99 che consente l’assunzione al Comune di Salerno di 54 disabili e 7 unità appartenenti alle cosiddette categorie protette. In tale ultimo ambito si procederà all’assunzione a tempo pieno ed indeterminato, presumibilmente già a gennaio 2016,  di 4 assistenti di area tecnico-manutentiva (seppellitori) e 3 autisti di scuola bus muniti di patente D con CQC. Età massima di 45 anni attesa la gravosità delle mansioni che si andranno a ricoprire.

“L’amministrazione – fa sapere Zitarosa - proporrà, pertanto, all’Ufficio Provinciale Servizi Impiego (Upsi) la stipula di apposita convenzione che consentirà di pianificare e graduare, nell’arco del triennio 2016/2018, determinandone anche le modalità di assunzione, l’inserimento dei disabili, al fine di conseguire il rispetto dell’obbligo di legge. Sarà il Settore Personale a prendere contatto con i competenti Uffici della Provincia di Salerno al fine di delineare i tempi, i profili professionali e le tipologie di selezione che dovranno essere sottoposti al vaglio dell’amministrazione”. Per questo “si procederà, non appena delineato il quadro assunzionale, anche alla rideterminazione della dotazione organica e del fabbisogno per il triennio 2016/2018, dandosi atto che non si rende possibile il reclutamento di personale in soprannumero degli Enti di area vasta perché  - riferisce il direttore del Settore Ragioneria - “non sussiste la sostenibilità finanziaria e di bilancio dell’Ente”.

Poi l’esponente berlusconiano ribadisce che “l’amministrazione si riserva, in ogni caso, l’adozione di eventuali, ulteriori provvedimenti, con riguardo all’integrazione/modifica della proposta di convenzione, all’esito del parere, da tempo immemorabile richiesto, al Dipartimento Funzione Pubblica in merito all’esclusione dalla base di computo dei dipendenti divenuti inabili allo svolgimento delle proprie mansioni per infortunio o malattia e che abbiano subito una riduzione della capacità lavorativa in misura pari o superiore al 60%. Per non farsi sfuggire tale occasione più unica che rara,  invito i possibili candidati della provincia di Salerno a voler verificare la propria certificazione di invalidità, l’appartenenza alle categorie protette secondo i criteri dell’articolo 18 della L. 68/99, l’iscrizione nelle liste di collocamento L. 68/99 presso il Centro per l’Impiego della propria città o distretto di appartenenza e, logicamente, ad inoltrare, a scadenza stabilita, relativa domanda di assunzione”.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento