Atena Lucana, bimba schiacciata dalla finestra: a breve le dimissioni

La piccola, ricoverata all'ospedale "Santobono" di Napoli, ha lasciato il reparto di Rianimazione dov'è stata tenuta sotto osservazione. Poi il trasferimento a Chirurgia

Stanno migliorando le condizioni di salute della bimba di sette mesi, che, ieri pomeriggio, è rimasta ferita a causa della caduta di una finestra all’interno di un centro di accoglienza per immigranti ad Atena Lucana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ricovero

La piccola, di origine pachistana, è stata trasportata prima all’ospedale di Polla dove i medici gli hanno diagnostico un importante ematoma toracico alla base del collo, addome dolente ma trattabile alla palpazione. Di qui la decisione di trasferirla presso il nosocomio partenopeo dov’è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione per problemi pneumotoraci. Questa mattina, invece, al termine di una consulenza chirurgica, è stata trasferita nel reparto di Chirurgia. Per fortuna, nonostante il violento impatto, non ha riportato frattura e potrebbe essere dimessa già nei prossimi giorni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento