Atrani, sigilli ad una struttura abusiva costruita sulla spiaggia

Gli agenti hanno accertato l'assenza dei titoli autorizzativi, sia dal profilo paesaggistico che per la somministrazione di bevande e alimenti, atteso l'espresso divieto contenuto nella concessione demaniale dell'area

Atrani

Gli agenti della Polizia Municipale di Amalfi hanno sequestrato una struttura provvisoria realizzata nella stessa area dove, lo scorso mese di giugno, hanno sigillato un noto stabilimento balneare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

Si tratta – riporta Il Vescovado -  di una struttura metallica a supporto di teli di circa 75 metri quadrati, montata sull'arenile. Lo spazio sottostante ospitava un angolo bar: gli agenti hanno accertato l'assenza dei titoli autorizzativi, sia dal profilo paesaggistico che per la somministrazione di bevande e alimenti, atteso l'espresso divieto contenuto nella concessione demaniale dell'area. Per la quarta volta negli ultimi tredici mesi i vigili hanno provveduto ad apporre i sigilli alla struttura. Il titolare dovrà ora chiedere un nuovo dissequestro per ripristinare lo stato dei luoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento