Choc sulla Lungoirno: bimbo di due anni vive sotto il ponte del fiume

Escrementi, sporcizia, un materasso e, per tetto, il ponte del fiume Irno: questa la casa di un piccolo bambino romeno di due anni che da mesi viveva nei pressi di Parco Pinocchio insieme alla famiglia

Parco Pinocchio

Escrementi, sporcizia, un materasso e, per tetto, il ponte del fiume Irno: questa la casa di un piccolo bambino romeno di due anni che da mesi viveva in un accampamento di fortuna ai limiti dell'inimmaginabile, insieme alla madre incinta, al padre e al fratello 17enne, nei pressi di parco Pinocchio.

Le condizioni di vita della famiglia di nazionalità romena sono venute alla luce poco dopo le 5:30 di oggi, nel corso del blitz dei caschi bianchi lungo le sponde del fiume Irno, ingrossato dalle piogge. La polizia municipale ha allertato i servizi sociali e la procura di Salerno per gli approfondimenti del caso: la famiglia aveva trovato la sistemazione provvisoria, tra degrado e sporcizia, in vista di poter rientrare in gran fretta nel Paese d'origine. A quanto si è appreso, già da questa sera si metteranno in viaggio per la Romania.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

Torna su
SalernoToday è in caricamento