menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Vergogna a Baronissi, avvelenato il simpatico e affettuoso "Tremolino"

L'ira del sindaco Gianfranco Valiante: "Se la grandezza e la civiltà di una comunità si misurano dal grado di rispetto che ha per gli animali....traiamone le conclusioni"

Tremolino

Lo chiamavano Tremolino e chi lo conosceva lo descrive come un cagnolino sempre gioioso e affettuoso. Ma il destino e soprattuto l'uomo è stato crudele con lui: l'amico a quattro zampe di tanti cittadini è stato avvelenato in località Acquamela di Baronissi da – denuncia il sindaco Gianfranco Valiante – da un “carnefice chiamato uomo”. “E se la grandezza e la civiltà di una comunità si misurano dal grado di rispetto che ha per gli animali....traiamone le conclusioni” commenta amaramente il primo cittadino della Valle dell’Irno pubblicando su Facebook le foto del piccolo Tremolino che ora, purtroppo, non c’è più.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Donna muore durante un matrimonio: sospesa la campagna elettorale

    • Sport

      24-05-1999: il giorno del dolore che Salerno non dimenticherà mai

    • Cronaca

      Vip in Costiera, Moggi e Fico "paparazzati" a largo di Cetara

    • Cronaca

      Tutti pazzi per l'arepa, spunta un angolo di Venezuela in via Mercanti

    Torna su