Gara rifiuti, impresa colpita da interdittiva antimafia: stop dal Comune di Baronissi

Il sindaco Gianfranco Valiante: "L’amministrazione impronta la propria azione al rigore più assoluto e al rispetto delle norme. Chi si discosta da questo non può avere alcun rapporto con la città”

L’amministrazione comunale di Baronissi non ha proceduto all’affidamento dell’appalto per il servizio di spazzamento e raccolta differenziata. Al termine della gara espletata dalla Provincia di Salerno (Stazione Unica Appaltante), il Comune ha ricevuto un’informativa di interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Caserta nei confronti dell’impresa di Pastorano (Ce), risultata prima in graduatoria. Gli uffici stanno adesso valutando ed esaminando la documentazione dell’impresa seconda in graduatoria. “Un’azienda colpita da interdittiva antimafia non lavorerà mai al Comune di Baronissi – assicura il sindaco Gianfranco Valiante – l’amministrazione impronta la propria azione al rigore più assoluto e al rispetto delle norme. Chi si discostappaa da questo non può avere alcun rapporto con la città”.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Deve rinnovare la carta d'identità: l'ufficio che dovrebbe essere aperto è chiuso, la denuncia di una lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Diagnosticato il linfoma di hodgkin all'arcivescovo emerito Moretti: "Mi sento in un mare di preghiere"

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

Torna su
SalernoToday è in caricamento