“Beatrice”: il corto animato che ha come protagonista Salerno

Il progetto è già in fase di produzione, interamente finanziato dal regista, top secret per adesso l’artista ai disegni, ma siamo certi che De Sio non deluderà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“The Maestro” Vincenzo De Sio torna alla produzione e regia animata dopo i successi mondiali di “Fimesque”. A novembre infatti sarà presentato il cortometraggio animato “Beatrice” ispirato ad una illustre salernitana, l’attrice e personaggio politico Beatrice Vitoldi protagonista nel 1925 del celebre film “La Corazzata Potemkin” di Sergj M. Eisenstein, in particolare la scena della “Scalinata di Odessa”. Ecco le prime parole del regista dalla Cina dove è impegnato per lavoro: “Sarà un corto dedicato ad una grande donna nata a Salerno e alla stessa Nostra Città che vedrete in una atmosfera steampunk del tutto inedita. Ma non solo, l’intera opera sarà un omaggio al Cinema Espressionista tedesco e ai grandi maestri degli anni ‘20”. 

Il progetto è già in fase di produzione, interamente finanziato dal regista, top secret per adesso l’artista ai disegni, ma siamo certi che De Sio non deluderà. Come anticipato la presentazione sarà a novembre e su questo il regista ha le idee chiare “La cornice perfetta sarebbe il Festival Internazionale del Cinema di Salerno che proprio in quel mese vedrà la 73esima edizione, sarei onorato se “Beatrice” partisse proprio dal Festival della nostra città, tra i più antichi del mondo!” Inoltre per l’inizio del 2020 ci sarà anche un evento dedicato a New York città di adozione per De Sio ormai da diversi anni. Non ci resta che attendere allora il ritorno di “The Maestro” che racconterà una grande pagina di storia di Salerno.

Torna su
SalernoToday è in caricamento