"Il bilancio 2017, le sfide e le diffide sui rifiuti": parla il sindaco Enzo Napoli

Incontro con Salerno Pulita: inviata una lettera di diffida. Poi l'elenco degli interventi da realizzare o completare: Piazza della Libertà, l'Auditorium, il Piano per le periferie, sicurezza, eventi, la solidarietà, la ristrutturazione delle aree mercatali

Da sinistra: il sindaco Enzo Napoli e il vice sindaco Eva Avossa

Insieme al vice sindaco Eva Avossa, che definisce "l'altra metà del cielo", il primo cittadino di Salerno Enzo Napoli riunisce i giornalisti, gli assessori ed i consiglieri a Palazzo di Città e fa il bilancio del 2017 ormai agli sgoccioli. "Alcuni flash", esordisce il sindaco. Si parte da Luci d'Artista: "Città sicura, la macchina organizzativa ha retto. Oggi si tiene anche un ulteriore tavolo per la sicurezza in Prefettura". Poi "le sciabolate", come le definisce in apertura. "Il cantiere di Piazza della Libertà è stato dissequestrato ed i lavori ripartono - dice il sindaco - A giorni inauguriamo l'Auditorium. Ci sono state difficoltà di carattere burocratico: mancavano alcuni dettagli e documenti per l'agibilità ma adesso abbiamo chiuso il cerchio. Sono stati sbloccati i finanziamenti regionali per il collegamento tra via Magnone e il Rione Petrosino: la gara d'appalto a febbraio. A gennaio beneficeremo di altri 3 milioni di euro per i lotti di manutenzione a Viale dei Pioppi".

Il piatto forte

"Il Piano per le Periferie, con un investimento complessivo di 18 milioni di euro, è il piatto forte per l'anno che sta per cominciare - dice Enzo Napoli - poi il piano urbanistico comunale e la variante, la ristrutturazione di Corso Vittorio Emanuele, la variante in via San Leonardo, la ristrutturazione delle aree mercatali, il parco giochi a ridosso del Teatro Verdi. Lavoriamo alla riorganizzazione del commercio ambulante, stiamo procedendo con il potenziamento della linea metropolitana ma soprattutto della fibra ottica in città". Poi l'innovazione. "Un Palazzo, quello di Santa Sofia, sarà destinato all'innovazione - prosegue il primo cittadino - E' stato fatto un bando di evidenza pubblica: saremo pronti con l'inaugurazione a gennaio. Stiamo portando avanti a fatica il piano occupazionale: 150 posti per implementare la pianta organica comunale con 23 vigili urbani - mobilità obbligatoria - ed altre assunzioni per altre categorie di specializzazione".

Le criticità

C'è stato un incontro stamattina con il presidente di Salerno Pulita, alla presenza dell'assessore al bilancio Roberto De Luca. "Ci sono criticità innegabili - ha commentato il sindaco di Salerno - Abbiamo spiegato che c'è bisogno di un interlocutore unico per la gestione dei rifiuti. Ho scritto una lettera di diffida: bisogna dare seguito a quanto concordato in Prefettura. La lotta è serrata: 230 verbali per abbandono dei rifiuti, 900 bonifiche effettuate, 340 verbali per i parcheggiatori abusivi i quali non pagano la multa ma almeno li puniamo con il DASPO. Poi 850 verbali a meretrici e clienti, 12 provvedimenti di espulsione emessi a carico di extracomunitari. Siamo intervenuti nel parco di via Martuscelli e di via Moscati; abbiamo riqualificato piazzetta Cacciatore e poi effettuato interventi al Parco Arbostella e al Rione Zevi".

Gli eventi

"Salerno ospita una stagione lirica formidabile - conclude il primo cittadino - suggestivo anche il brindisi a piazza Portanova, sotto l'albero, insieme al coro de "La Traviata". Il Giardino della Minerva ha fatto registrare cifre record. Salerno ha ricevuto consenso unanime alle fiere internazionali alle quali ha partecipato".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento