Bimbi disabili senza cure, Iannone attacca De Luca: Sinlai pronto alla piazza

Esplode la polemica a seguito del blocco delle prestazioni per i minori con gravi disabilità in provincia di Salerno

Esplode la polemica a seguito del blocco delle prestazioni per i minori con gravi disabilità in provincia di Salerno. A lanciare l’allarme la casa di cura “Villa dei Fiori” di Nocera Inferiore, che evidenzia come ad oggi siano ben diciassette le strutture accreditate che hanno terminato il budget messo loro a disposizione dall’Asl , che si è già attivata per ottenere nuovi finanziamenti dalla Regione.

Le critiche

Duro il commento del senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone che attacca la Regione Campania: “De Luca esulta per risultati che esistono solo nella sua fantasia e la propaganda finisce contro il muro della realtà. È così che i bambini diversamente abili restano senza diritti, neanche i servizi insoddisfacenti che già ricevevano gli sono garantiti. Da cinque anni parla di rivoluzione ma siamo a questo: non si riesce ad assicurare neanche la parvenza di uno Stato civile alle fasce deboli e c’è chi parla di eccellenze”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla questione interviene anche Valerio Arenare, segretario nazionale del sindacato Sinlai e responsabile Aps: “L’Asl di Salerno ha un budget inferiore alla media della Campania per quanto riguarda la riabilitazione. Non è possibile lasciare circa 200 bambini senza riabilitazione. Chiediamo alla Regione Campania di aumentare immediatamente il budget così come precedentemente promesso e rivedere la media di spesa pro-capite per l’Asl salernitana. Come sindacato e come associazione di promozione sociale siamo pronti a scendere in piazza e chiederemo a tutte le associazioni e ai cittadini Salernitani di fare lo stesso; non possiamo abbandonare i bambini disabili e le loro famiglie. Difendere i loro diritti è un dovere di ogni cittadino Italiano!”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapertura dei ristoranti in Campania: la Regione pubblica il video

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Fiume Sele: dopo il lockdown, un'esplosione di colori e biodiversità

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

  • Sparatoria in pieno centro cittadino, a Salerno: arrestato l'autore dei colpi

Torna su
SalernoToday è in caricamento