martedì, 29 luglio 27℃

Il "dopo bomba", tutti soddisfatti, ma solo Cirielli ringrazia la Regione

Dopo il completamento delle operazioni di disinnesco dell'ordigno bellico rinvenuto nel cantiere del Crescent, esprimono i loro ringraziamenti, il sindaco De Luca e il presidente della Provincia Cirielli

Marilia Parente 16 luglio 2012

Torna la normalità nella Salerno Vecchia, dopo la conclusione dell'emergenza bomba. Con una settimana d'anticipo rispetto ai tempi inizialmente previsti, infatti, è stato effettuato nel pomeriggio di ieri il disinnesco dell'ordigno bellico inglese rinvenuto nel cantiere del Crescent. Soddisfazione per il felice esito della delicata operazione e sentiti ringraziamenti partono, quindi, da Palazzo di Città e da Palazzo Sant'Agostino.

In particolare, il presidente della Provincia Edmondo Cirielli ha rivolto il suo primo "grazie" alla Regione, mentre il sindaco Vincenzo De Luca si è detto riconoscente innanzitutto verso gli artificieri, i genieri, gli ufficiali e gli specialisti dell'Esercito Italiano. "Desidero ringraziare il presidente della Regione, Stefano Caldoro, e l'assessore alla Protezione Civile, Edoardo Cosenza, per aver finanziato le operazioni di disinnesco dell'ordigno bellico nell'area del porto di Salerno - ha detto Cirielli - Un apporto determinante, finora non emerso, quello della Regione Campania, che ha coadiuvato l'intervento del Genio militare, attivando la rete di Protezione Civile con oltre 100 volontari e stanziando quasi trentamila euro per tutte le operazioni propedeutiche alla bonifica".

Ha puntato i riflettori sull'operato dell'Esercito Italiano, invece, il sindaco che ha ringraziato, tra gli altri, anche le Forze dell'Ordine, la Protezione Civile, la Polizia Municipale, i tecnici e gli operai del Comune: "Gli artificieri, i genieri, gli ufficiali e gli specialisti dell'Esercito Italiano  hanno condotto in modo egregio l'operazione compiendo in totale sicurezza il disinnesco dell'ordigno. - ha sottolineato il Primo cittadino - Hanno dato un'alta dimostrazione di professionalità ed abnegazione riuscendo a completare il tutto con largo anticipo alleviando così i disagi per la popolazione, i commercianti e gli operatori portuali. In tale circostanza abbiamo messo in campo una positiva e completa sinergia tra tutte le Istituzioni ed a tale riguardo ringrazio il Prefetto di Salerno Gerarda Pantalone per il ruolo di coordinamento svolto".

Annuncio promozionale


 

Vincenzo De Luca
Zona Porto
bombe
crescent
disinneschi

Commenti