Bracigliano: catturati due bracconieri con 24 verzellini usati come "richiamo"

I due sono stati denunciati per uccellaggione, detenzione di avifauna protetta, detenzione di richiamo, maltrattamento e guida senza patente

Un'operazione congiunta delle guardie zoofile dell'Enpa e della polizia provinciale ha dato un duro colpo ai razzaioli. In un terreno collinare del comune di Bracigliano, infatti, alcuni uomini avevano abbattuto alberi ed arbusti per fare spazio a richiami e trappole per catturare uccelli particolarmente protetti. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, le guardie dell'Enpa, appostatesi in zona, hanno sorpreso alcuni bracconieri con le mani nel sacco. Gli uomini, dopo essersi resi conto della situazione, hanno tentato la fuga su di un Ape Car ed hanno forzato il posto di blocco della polizia provinciale rischiando di investire gli agenti, ma la loro fuga non è durata molto. Infatti, perso il controllo del mezzo, i due si sono schiantati contro un muro venendo prontamente presi dalle forze dell'ordine.

In uno zaino, i due, avevano una scatola con 24 esemplari di verzellino, che fungevano da richiami vivi per altri uccelli, oltre a reti e trappole. I due sono stati denunciati per uccellaggione, detenzione di avifauna protetta, detenzione di richiamo, maltrattamento e guida senza patente. Alfonso Albero, vice capo nucleo delle guardie zoofile dell'Enpa di Salerno, ha commentato: "Gli uccellatori, i bracconieri, hanno una conoscenza profonda del territorio e la paura mette le ali, ma ci riteniamo ugualmente soddisfatti. Tanta fatica ha ottenuto come risultato due denunce penali per i due soggetti presi, mentre sono in corso indagini per identificare i loro complici Ricordiamo a tutti quanto sia importante segnalare illeciti di qualunque natura alle autorità competenti” .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Precipita con l'auto in Costiera: 51enne di Pontecagnano vivo per miracolo

  • Coronavirus: due salernitani rientrati da Lodi si presentano al Ruggi, test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento