"Abusi sulla cugina piccola", rischia il processo per violenza sessuale

I fatti vanno dal 2014 al 2015 e saranno ora oggetto di una valutazione del gip, in sede di udienza preliminare

Avrebbe compiuto atti sessuali sulla propria cugina, di soli 12 anni, inducendola a seguirlo nel garage di casa, quando la stessa si recava in casa per giocare con la cugina. Ora rischia il processo per violenza sessuale un giovane maggiorenne, accusato dalla procura di Nocera Inferiore, che ne ha chiesto il rinvio a giudizio. I fatti vanno dal 2014 al 2015 e saranno ora oggetto di una valutazione del gip, in sede di udienza preliminare. La denuncia fu sporta dalla madre della vittima, che raccolse le confidenze della piccola, per poi recarsi dai carabinieri della stazione e riferire quanto sarebbe accaduto alla minore. L'imputato avrebbe approfittato della cuginetta, che si recava spesso in casa della sorella per giocare, più volte, impedendole anche di reagire. Le accuse, tutte da dimostrare, dovranno passare prima il vaglio del giudice per l'udienza preliminare, prima di arrivare dinanzi ad un collegio per la celebrazione del dibattimento.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento