Calcio violento, portiere cilentano aggredisce l'arbitro: squalificato per tre anni

La rissa è iniziata in seguito ad un calcio di rigore assegnato alla squadra ospite: il portiere ha sferrato 2 pugni al volto al direttore di gara, spedendolo in ospedale

E' finito nei guai R.V. il portiere che domenica scorsa, durante un match di Seconda Categoria nel Cilento, tra New Massa e Gioi, in seguito ad un calcio di rigore assegnato alla squadra ospite, ha sferrato 2 pugni al volto al direttore di gara, spedendolo in ospedale. L’arbitro 20enne della Sezione di Sapri, aveva estratto il cartellino rosso per le proteste del portiere: adesso l’estremo difensore cilentano è stato squalificato per 3 anni.

Punita anche la società del Gioi. Il giudice sportivo ha disposto che alla società spetta la sanzione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3 e 200 euro di multa, di cui 100 imputabili al calciatore. Sanzione di 50 euro invece alla società New Massa per omessa custodia dello spogliatoio dell’arbitro.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento