Cane bruciato trovato ad Eboli nei rifiuti

Il macabro ritrovamento ad opera delle guardie ambientali e dell'ispettore comunale all'ambiente: l'animale, completamente bruciato, si trovava in mezzo ai rifiuti

Il cane trovato dal WWF (foto WWF)

Sembrava una "banale" microdiscarica abusiva, invece nascondeva una macabra sorpresa: in via Caratelle, ad Eboli, nella giornata di ieri, una guardia ambientale della provincia di Salerno e l'ispettore comunale ambientale hanno rinvenuto, all'interno di un sacco, la carcassa di un cane, bruciata. L'animale, si apprende da una nota, aveva anche il corpo e le zampe fracassate, attorno ancora i resti di tela nella quale probabilmente era stato avvolto. I volontari non sono riusciti a stabilire se l'animale è prima morto e poi stato dato alle fiamme o viceversa: di certo, un atto barbaro nei confronti di una creatura terrestre.