Capaccio, residence abusivo: il Comune ordina lo sgombero

Il provvedimento è conseguenza del rapporto d’ispezione inoltrato dal Comando carabinieri per la Tutela della Salute - Nas di Salerno

Nas in azione, foto archivio

Il Comune di Capaccio ha disposto lo sgombero di ospiti e turisti e l’immediata cessazione dell’attività di un residence abusivo in località Linora. L’ordinanza è conseguenza del rapporto d’ispezione del Comando carabinieri per la Tutela della Salute - Nas di Salerno.

I controlli

Dal rapporto si evince che i titolari del residence esercitavano illegalmente attività extralberghiera senza la preventiva comunicazione e fittavano abusivamente camere e appartamenti gestiti dall’amministratore delegato della società, un 45enne di Battipaglia. Sgombero immediato e trasmissione degli atti ai carabinieri del Nas di Salerno, ai Vigili del Fuoco e alla Prefettura di Salerno.

La nota del sindaco

"La situazione di quel residence era nota a tutti da almeno dieci anni, ma evidentemente nessuno aveva interesse a ripristinare le regole. Da oggi chi pensa di farla franca gestendo strutture ricettive abusive o case vacanze in nero si sbaglia, è solo questione di tempo". Così il sindaco Franco Palumbo commenta l’ordinanza di sgombero per una struttura ricettiva extralberghiera in località Linora. "Già abbiamo individuato trecento situazioni sospette. – conclude Palumbo – Nella nostra agenda politica, il turismo è ai primi posti, da un lato ci sono i turisti che meritano servizi di qualità e dall’altro gli imprenditori onesti che pagano regolarmente le tasse, costoro vanno tutelati. Ecco perché i controlli procederanno senza sosta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

  • San Valentino a Salerno: dal dolce al salato, il romanticismo "avvolge" la città

  • Centro commerciale La Fabbrica: lavoratori pronti allo sciopero

Torna su
SalernoToday è in caricamento