Carenza di personale, emergenza estiva negli ospedali: l'allarme della Cisl

I sindacalisti invitano la dirigenza dell’Azienda Sanitaria Locale ad attivare un immediato adeguamento dell’organico per far fronte alle difficoltà dei prossimi mesi

Pietro Antonacchio

"Carenza di personale negli ospedali salernitani". Poche ore dopo l'appello di Polichetti che chiede chiarezza sull'attività intramoenia del Ruggui, la Cisl provinciale lancia l’allarme ed esprime preoccupazione in vista della "emergenza estiva". In una nota stampa, il segretario generale Cisl Salerno Gerardo Ceres denuncia “tentativi a rilento nell'adeguamento del fabbisogno assistenziale e certamente le responsabilità non sono tutte in capo all’Azienda". 

La posizione

"Colpa degli impianti burocratici e amministrativi che sottendono alle procedure di reclutamento e a tutti problemi ad esse correlate -, ha detto Pietro Antonacchio, segretario generale FP Cisl Salerno - Una situazione insostenibile, che potrebbe pesare anche sul settore turistico della provincia. L’ospedale di Nocera Inferiore nei mesi estivi rischia la chiusura di tre reparti, mentre i presidi di Battipaglia, Eboli, Vallo della Lucania e Sapri vedranno un riduzione delle attività del 50%".

La richiesta

I sindacalisti invitano la dirigenza dell’Azienda ad attivare un immediato adeguamento dell’organico per far fronte all’emergenza estiva, "unica modalità utile ed efficace per evitare un ulteriore aggravio delle condizioni di lavoro di tutti gli addetti. Siamo pronti sin da subito per un confronto sulla materia”. Preoccupazione esprime anche Gerardo Ceres, segretario generale della Cisl Salerno. “Ci troviamo in una situazione disperata, con la provincia di Salerno e i suoi cittadini ancora penalizzati da scelte che non riusciamo a comprendere. Un territorio vasto come il nostro non può chiudere per ferie, a maggior ragione se ci sono luoghi che da tutti sono riconosciuti come eccellenze in campo turistico -  ha detto - All'Asl da tempo chiediamo un confronto concreto sulla stabilizzazione dei lavoratori. Peccato, invece, che ci toccherà un'altra estate difficile. Come sindacato, però, posso assicurare che non staremo a guardare e continueremo la battaglia per la copertura degli organici necessari ad assicurare il servizio sanitario ai cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento