Casa di appuntamenti a Nocera: rinvio a giudizio per una donna cinese

Oggi si è avuto il rinvio a giudizio di una donna, una 48enne cinese che faceva prostituire alcune sue connazionali con la scusa di massaggi erotici

Dilaga, lo sfruttamento della prostituzione nel salernitano. Dopo la casa a luci rosse ritrovata a Lancusi di Fisciano, è la volta di Nocera Inferiore: oggi si è avuto il rinvio a giudizio di una  donna, una 48enne cinese che faceva prostituire alcune sue connazionali con la scusante di massaggi erotici.

La denuncia

La donna, denunciata a piede libero nel mezzo di un lavoro investigativo nato da fonti confidenziali, conduceva e gestiva un’attività di prostituzione scoperta nel 2015: quando il 26 giugno i carabinieri arrivarono in via Siniscalchi, sventarono il sistema della casa dove, con la scusa di massaggi  terapeutici, si consumavano veri e propri atti sessuali. Per la maitresse cinese, come riporta La Città, sono scattate le manette.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli presso autofficine e autolavaggi: 17 denunce e sanzioni per 43mila euro

  • Cronaca

    Approfitta dell'assenza dei genitori per palpeggiare una ragazzina: operaio arrestato a Montecorvino

  • Cronaca

    Annuncia il suicidio chiamando il 112, viene salvata dai carabinieri

  • Cronaca

    Fallisce rapina in un tabacchi di Nocera, patteggia la condanna

I più letti della settimana

  • Cilento, avvistato pesce-killer nel mare di Palinuro

  • Battipaglia: molesta una ragazzina, poi chiama gli amici e picchiano a sangue il padre

  • Tromba d'aria in Costiera: caos tra Maiori e Ravello

  • Masso si stacca dal costone e colpisce un'auto: conducente in ospedale

  • Dramma a Cava, anziana travolta e uccisa da un'auto in retromarcia

  • Furto in una casa di Giovi, vittime narcotizzate e derubate di notte

Torna su
SalernoToday è in caricamento