Nella maxi inchiesta per corruzione coinvolto anche un consigliere comunale

C'è anche Andrea De Vivo tra gli arrestati per corruzione nel salernitano. Si tratta di un consigliere comunale di Castel San Giorgio

C'è anche un consigliere comunale, Andre De Vivo tra gli arrestati di questa mattina per corruzione nel salernitano. Si tratta di un consigliere comunale di Castel San Giorgio . Quattordici gli arresti disposti dalla Procura della Repubblica diSalerno ed eseguiti dalla Guardia di Finanza. In manette anche due giudici tributari. Gli importi pagati ai due giudici per ottenere le sentenze favorevoli oscillavano tra i 5mila e i 30mila euro. Gli accertamenti svolti hanno consentito, allo stato, di individuare dieci procedure il cui iter é stato condizionato dalla corruzione. Complessivamente, da una prima stima, le imposte evase, gli interessi maturati e le sanzioni amministrative annullate con le decisioni condizionate dalla corruzione ammontano a circa 15 milioni di euro. Il consigliere comunale, avvocato, avrebbe beneficiato della cancellazione di una cartella esattoriale da 8 milioni di euro, per conto della sua azienda. Questa è l'ipotesi d'accusa che lo riguarda

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furto in una casa di Giovi, vittime narcotizzate e derubate di notte

  • Cronaca

    Trovato morto in un dirupo a Petina, spuntano lo zaino e gli abiti dell'uomo "senza nome"

  • Cronaca

    Spaccio a Scafati, pusher 18enne cede marijuana in un centro commerciale

  • Incidenti stradali

    Incidente a Montesano Scalo: quattro giovani feriti, si indaga

I più letti della settimana

  • Uomo morto a Torrione, in via Farina: indagano i Carabinieri

  • Mazzette per pilotare sentenze, 14 arresti a Salerno: coinvolti anche giudici tributari

  • Dramma in via Nizza, malore fatale: morto un uomo

  • Salerno, record di nuovi sacerdoti: spuntano anche tre fratelli

  • Scafati, raid a casa di un medico-politico: ingente il bottino

Torna su
SalernoToday è in caricamento