Castel San Giorgio, fugge da scuola e viene investito: due gli indagati

Nel fascicolo sono finiti i nomi della preside dell'istituto comprensivo di via Calvanese nella frazione di Lanzara e l'uomo alla guida dell'automobile, che ha investito non vedendo lo studente di 10 anni

Sono due le persone indagate dalla Procura di Nocera Inferiore per la "fuga" di un bimbo di 10 anni da una scuola di Castel San Giorgio. A condurre le indagini, su delega della procura, sono gli agenti della polizia municipale. Nel fascicolo sono finiti i nomi della preside dell'istituto comprensivo di via Calvanese nella frazione di Lanzara e l'uomo alla guida dell'automobile. Il ragazzino, studente di quella scuola, si trova da giorni all'ospedale "Santobono" di Napoli. Ha riportato ferite a entrambe le gambe, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo era uscito dall'aula per recarsi in bagno, per poi uscire da scuola attraverso una finestra

Quella finestra pare fosse stata già oggetto di una serie di segnalazioni da parte di famiglie e genitori, che ne lamentavano il livello di sicurezza e la mancata chiusura. Una volta fuori, il piccolo studente non avrebbe fatto più ritorno in classe, recandosi all'esterno. Dopo aver fatto quasi 500 metri, è stato investito da un 31enne di Roccapiemonte, alla guida di un Suv, che non sarebbe riuscito a frenare in tempo. Nè avrebbe visto il piccolo. Il personale del 118, accorso sul posto, ha soccorso il piccolo, rimasto incastrato in una delle ruote anteriori della vettura. Sull'episodio aveva chiesto lumi anche il sindaco di Castel San Giorgio, Paola Lanzara, con tanto di sopralluogo presso l'istituto scolastico il giorno stesso dell'incidente. La dirigente è formalmente indagata per omessa vigilanza, mentre la persona alla guida del Suv per lesioni

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Sole, mare e panorami mozzafiato: i Giardini del Fuenti incantano grandi e piccini

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • "Nero di m...." rissa su Corso Garibaldi a Salerno: arrivano i carabinieri

Torna su
SalernoToday è in caricamento