Spaccio di cocaina ed eroina a Cava, inchiesta chiusa: 18 indagati

Il giro di spaccio, ricostruito attraverso intercettazioni telefoniche durante le indagini dell'Antimafia sul "gruppo Zullo", vede indagati soggetti con precedenti e non, che rispondono di detenzione ai fini di spaccio

Spaccio di cocaina ed eroina a Cava de' Tirreni, chiusa l'indagine della procura di Nocera Inferiore per 18 persone. Il giro di spaccio, ricostruito attraverso intercettazioni telefoniche durante le indagini dell'Antimafia sul "gruppo Zullo", vede indagati soggetti con precedenti e non, che rispondono di detenzione ai fini di spaccio tra maggio e giugno 2017. Episodi tutti localizzati nella città metelliana, con eccezione per i comuni di Vietri sul Mare e Salerno, dove i telefoni dei singoli pusher sono stati registrati mentre venivano concordate cessioni di droga ai singoli assuntori. In qualche caso, gli affari non furono mai conclusi. Le diciotto persone rischano ora il processo, prima della possibilità di chiedere di essere interrogati entro venti giorni dalla notifica dell'atto che dichiara l'indagine chiusa. Nessuna aggravante mafiosa ne spaccio organizzato: gli oltre quaranta episodi vedono singole cessioni di eroina e cocaina, la cui quantità non è stata meglio specificata, nel periodo interessato dalle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento