Notizie "segrete" comunicate ad un cittadino, due poliziotti di Cava a processo

L’indagine che li vede coinvolti rientrava in una più vasta inchiesta, condotta dalla Dda contro il gruppo degli Zullo

Due poliziotti in servizio al commissariato di Cava de' Tirreni sono finiti a giudizio, insieme ad una terza persona, per rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio. L’indagine che li vede coinvolti rientrava in una più vasta inchiesta, condotta dalla Dda contro il gruppo degli Zullo.

 Le accuse

I poliziotti - secondo le accuse - avrebbero rivelato informazioni riservate alla terza persona, imputata e ritenuta istigatrice della condotta - per rassicurarlo sul suo mancato coinvolgimento nell'indagine. L’uomo avrebbe spinto gli agenti a verificare la sua posizione in una vicenda legata ad un presunto spaccio di droga e collegata ad un’inchiesta più larga su episodi estorsivi che sarebbero stati compiuti dal presunto clan facente capo a Dante Zullo. Durante l'udienza preliminare, i legali difensori avevano invece sostenuto il contrario, sottolineando l'assenza di elementi di colpevolezza per i due. Il gup, accogliendo la tesi della procura, ha deciso per il processo 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Melissa La Rocca muore in classe: il cordoglio di De Luca, il racconto dei docenti

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Nessuna autopsia per Melissa La Rocca: salma consegnata ai genitori

  • Colta da malore in classe: muore studentessa a Salerno

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

Torna su
SalernoToday è in caricamento