Notizie "segrete" comunicate ad un cittadino, due poliziotti di Cava a processo

L’indagine che li vede coinvolti rientrava in una più vasta inchiesta, condotta dalla Dda contro il gruppo degli Zullo

Due poliziotti in servizio al commissariato di Cava de' Tirreni sono finiti a giudizio, insieme ad una terza persona, per rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio. L’indagine che li vede coinvolti rientrava in una più vasta inchiesta, condotta dalla Dda contro il gruppo degli Zullo.

 Le accuse

I poliziotti - secondo le accuse - avrebbero rivelato informazioni riservate alla terza persona, imputata e ritenuta istigatrice della condotta - per rassicurarlo sul suo mancato coinvolgimento nell'indagine. L’uomo avrebbe spinto gli agenti a verificare la sua posizione in una vicenda legata ad un presunto spaccio di droga e collegata ad un’inchiesta più larga su episodi estorsivi che sarebbero stati compiuti dal presunto clan facente capo a Dante Zullo. Durante l'udienza preliminare, i legali difensori avevano invece sostenuto il contrario, sottolineando l'assenza di elementi di colpevolezza per i due. Il gup, accogliendo la tesi della procura, ha deciso per il processo 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento