Perde la vista dopo un intervento di cataratta: a processo due oculisti di Cava

Secondo la Procura i due camici bianchi non avrebbero rispettato le procedure previste prima di eseguire l’intervento provocando al paziente una malattia insanabile permanente con la perdita totale della vista all’occhio destro

Dovranno difendersi in un processo due oculisti di Cava de’ Tirreni dall’accusa di lesioni gravissime. Entrambi, infatti, sono stati rinviati a giudizio dal gup Campanaro del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Il caso

I fatti risalgono al 19 novembre del 2016 quando, al termine di un intervento chirurgico di routine presso una clinica del Casertano, dove i due professionisti operano per gli interventi specialistici, il paziente in questione (un uomo di 65 anni di Cava) ha perso la vista. Di qui la denuncia all’Autorità Giudiziaria che ha portato, successivamente, al sequestro delle cartelle cliniche, dei referti e delle perizie. Secondo la Procura i due camici bianchi non avrebbero rispettato le procedure previste prima di eseguire l’intervento provocando al paziente una malattia insanabile permanente con la perdita totale della vista all’occhio destro. Il processo avrà inizio il 5 novembre 2020 davanti al giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. In quell’occasione si inizierà a fare chiarezza sulle eventuali responsabilità dei due professionisti.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento