Cava, va in ospedale per difendere il figlio medico e spara: scatta l'arresto

I carabinieri hanno ricostruito quanto accaduto, ieri pomeriggio, davanti al pronto soccorso del nosocomio metelliano. Ma le indagini sono tuttora in corso

L'ospedale di Cava de' Tirreni

E’ stato arrestato nella notte, L.A le sue iniziali, accusato di porto abusivo di arma comune da sparo e lesioni personali aggravate; un altro uomo S. P, invece, per lesioni personali aggravate in danno dell’arrestato.

Il fatto

Si sono vissuti minuti di panico, ieri pomeriggio, all’ospedale “Santa Maria dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni, dove un uomo ha aggredito il medico di turno in quanto voleva a tutti i costi rimanere in corsia per  assistere agli accertamenti a cui era sottoposto un suo congiunto. All’improvviso, però, è giunto il padre del camice bianco, L.A, il quale, dopo essersi posizionato nel piazzale antistante al pronto soccorso, nel corso di un acceso confronto con l’uomo in questione, ha estratto una pistola revolver - regolarmente detenuta ma abusivamente portata - ed ha esploso due colpi di pistola ferendolo agli arti inferiori. Poi è scappato. La sua fuga, però, è durata solo pochi metri, perché il figlio del gambizzato, lo ha raggiunto in una traversa attigua, e nel corso di un violento litigio è esploso un colpo di pistola che ha colpito il papà del medico. Altre indagini, per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, sono tuttora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

  • Slitta, pista e renne al San Marzano Christmas Village: attrazioni per i bambini

Torna su
SalernoToday è in caricamento