Clonano carta d'identità e poi chiedono prestito in banca: truffata donna a Cava

La malcapitata ha raccontato la sua storia al programma televisivo di "Rai Tre". Su questo increscioso episodio è intervenuta la Federconsumatori che sta sostenendo la donna nella sua battaglia legale

Sta facendo il giro dei social network la denuncia pubblica di una donna di Cava de’ Tirreni, Olmina Bisogno, la quale, negli ultimi giorni, ha raccontato la truffa che ha subito anche al programma televisivo “Mi manda Rai Tre”. Una donna, infatti, ha attaccato la sua fotografia sulla fotocopia della sua carta di identità (che lei non ha smarrito), ha preso i suoi dati, è andata in banca ed ha aperto un conto corrente a suo nome. Poi ha chiesto un finanziamento (11.400 euro) ed è riuscita ad ottenerlo.

La truffa

Il raggiro è uscito fuori quando la malcapitata si è vista recapitare a casa un documento della finanziaria, con il saldo da liquidare di 18mila euro circa, con rate di 158 euro al mese. Olmina, alla trasmissione di Rai 3, di aver fatto delle fotocopie della sua carta d'identità presso un ufficio postale. E, probabilmente, qualcuno dalla sua fotocopia ha potuto realizzare una falsa carta d’identità per poi effettuare l’operazione in banca. Su questo increscioso episodio è intervenuta la Federconsumatori che sta sostenendo la donna nella sua battaglia legale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento