Centro Covid-19 a Battipaglia? La smentita del direttore Auriemma, novità a Sant'Arsenio

Intanto, i senatori Castiello, Gaudiano e il Consigliere regionale Cammarano esultano per un risultato importante raggiunto a Sant'Arsenio

"Presso l'ospedale di Battipaglia non è presente alcun centro Covid-19 per donne in gravidanza". A precisarlo, attraverso il responsabile della Sanità della Fials, il dottor Mario Polichetti, è stato il direttore di Ostetricia e Ginecologia, Gennaro Auriemma che, a seguito di alcune voci messe in circolazione, ha preferito far sapere che non vi sono nè percorsi ad hoc, nè risorse per un centro simile presso il nosocomio battipagliese, ad oggi.

Parla Auriemma

"Ciò che abbiamo fatto, è allestire una piccola area per eventuali urgenze, prima del trasferimento in presidi idonei dei pazienti Covid-19 in gravi condizioni, se dovessero chiederci aiuto".

La nota della Direzione Strategica Azienda

In riferimento al Percorso della paziente gravida con infezione COVID 19, fermo restante le indicazioni regionali che individuano il Policlinico Federico II come struttura  per la gestione della paziente gravida con infezione da COVID 19, si precisa che  presso il PO di Battipaglia è operativo, come da scelta effettuata dalla Direzione Strategica Aziendale, un percorso  per l’assistenza al parto in emergenza nella paziente con infezione COVID 19, lì dove non vi sia il tempo per trasferire in sicurezza la paziente presso la predetta struttura regionale di riferimento.

Tale percorso è reso possibile dalla sinergia tra la Direzione sanitaria del Presidio Ospedaliero di Battipaglia, l'Unità di Ostetricia di detto Presidio e la Direzione del Dipartimento Area Critica. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sant'Arsenio

Intanto, i senatori Castiello, Gaudiano e il Consigliere regionale Cammarano esultano per un risultato importante raggiunto a Sant'Arsenio: "Dopo la nostra lettera indirizzata al Ministro della Salute e al Capo della Protezione per sollecitare l’utilizzo del Presidio Ospedaliero di Sant’Arsenio, che attualmente ospita anche il servizio del 118, questo pomeriggio apprendiamo con favore la notizia che la struttura ospedaliera svolgerà una funzione importante nel contrasto al Coronavirus”. “Il presidio ospedaliero si trova nel comune di Sant’Arsenio, poco distante dall’autostrada Salerno-Reggio Calabria (tra le uscite di Polla ed Atena Lucana), quindi facilmente raggiungibile dall’area del salernitano e zone limitrofe. - concludono i senatori - Il complesso ospedaliero inoltre ha spazio a sufficienza e può essere facilmente isolato.  In queste ore continueremo a seguire l'evoluzione, a raccogliere segnalazioni da tutta la Campania e a trasferirle alle Asl di competenza o alla Giunta Regionale. Ringraziamo tutti i medici e gli operatori sanitari coinvolti nell’emergenza coronavirus per l'impegno, la professionalità e gli enormi sacrifici anche a livello personale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Tragedia sul treno Piacenza-Salerno: tre campi di calcio intitolati a Ciro, Enzo, Peppe e Simone

Torna su
SalernoToday è in caricamento